Il Coordinamento

Chi Siamo
Oltre 3000 volontari di protezione civile, tra associazioni e gruppi comunali, impegnati ogni anno nella tutela del territorio.

Storia

Il Coordinamento delle Associazioni, Gruppi Comunali e Intercomunali del volontariato di Protezione Civile della Provincia di Torino, nasce a Torino il 30 ottobre 2002 dall’esigenza di riunire sotto una unica guida organica, le numerose realtà del Volontariato di Protezione Civile del territorio provinciale.

Il Coordinamento Provinciale, ha la sede legale in Via Antonio Meucci, 5 - 10040 Druento (TO). Attualmente comprende circa 153 tra Associazioni e Gruppi Comunali per un totale di circa 3.852 operatori. Le Associazioni e Gruppi Comunali sono raggruppati nei 13 C.O.M. (Centri Operativi Misti) di Chieri, Chivasso, Cuorgnè, Ivrea, Lanzo, Moncalieri, Nichelino. Pinerolo, Rivoli, Settimo, Susa, Torino, Venaria, a copertura dell’intero territorio della Provincia di Torino.

Il principio che ha ispirato e guidato la nascita del Coordinamento è stato quello di unire le forze o per dirla con una espressione particolarmente in voga in questi tempi “fare squadra” facendo collaborare e lavorare assieme diverse realtà, ottimizzando nel contempo le risorse (finanziarie e strumentali); cose queste, a dir poco fondamentali per i volontari di protezione civile. L’agire insieme, difatti, è il primo modo con cui i volontari di protezione civile possono dare concretezza al fare “sicurezza e solidarietà” nei nostri Comuni (essendo i volontari per molti comuni una “linfa vitale”) ma, ciò presuppone una elevata capacità di interagire e lavorare con altri volontari di altre associazioni , una capacità di “accettazione e cooperazione” che non è assolutamente scontate non si può raggiungere se non la presenza di una guida; organica, organizzata ed efficiente, vista anche le diverse caratteristiche delle nostre associate, la diversità è la vera ricchezza della Provincia di Torino che andrà nel futuro sempre i più valorizzata , grazie anche all’opera del Coordinamento.

Il Coordinamento è stato fondato per favorire la crescita di competenze, di preparazione, di capacità operativa e di coordinamento nelle attività operative che non è un livellare o annullare gli obbiettivi o le finalità dei vari gruppi ma, secondo noi, è: crescere, valorizzare, affiancare le istituzioni nelle emergenze e negli eventi di ogni genere. Perché il volontariato di protezione civile ha qualcosa in più che non hanno le istituzioni: “il calore umano”.

Le professionalità dei volontari all’interno del Coordinamento sono le più disparate, in particolare sono presenti: elettricisti, contabili, meccanici cuochi, idraulici, medici, infermieri, psicologi, autisti, elettricisti, radioamatori, ecc. Anche per quanto attiene le attrezzature e i mezzi in dotazione è molto varia, seppur non ancora completa in relazione a quelle che sono le diverse esigenze della Protezione Civile della Provincia di Torino.

PRIMO MANDATO 2002-2004 2002-2004 (SISTEMA)

Il Coordinamento della Provincia di Torino ha affrontato e gestito tutti i problemi burocratici legati alla formalizzazione del Coordinamento stesso presso il Dipartimento di P.C. di Roma, la Regione Piemonte e la Provincia di Torino. Sono state individuate e risolte numerose problematiche, nei 13 C.O.M., qualche esempio:

  1. Assicurazione dei volontari pagata dalla Regione Piemonte
  2. progettazione, elaborazione e stipula di convenzioni tra Regione e Provincia
  3. Individuazione e realizzazione di un modello di divisa regionale
  4. Studio ed elaborazione di progetti per i mezzi e attrezzature
  5. Studio e realizzazione di un “database” del Coordinamento
  6. Sinergia tra le associazioni e i gruppi comunali nelle esercitazioni e nelle emergenze

SECONDO MANDATO 2004-2006 (RUOLI E COMPETENZE)

Gli sforzi del Coordinamento sono stati rivolti al raggiungimento dei seguenti obbiettivi:

  1. La formazione della Task-Force e della Colonna Mobile Provinciale
  2. Piano di addestramento dei volontari
  3. Censimento di mezzi materiali e strutture delle associate
  4. Incrementato, la capacità di coordinamento tra i gruppi e le associazioni Inoltre è stato affrontato e definito, i rapporti con le istituzioni (peraltro ottimi), quali elaborazione di progetti e di programmi in tema di prevenzione.

TERZO MANDATO 2006-2008 (LA “MISSION” DEL COORDINAMENTO)

In questo terzo mandato si è voluto passare da una concezione di attività assistenziale / operativa, ad un attività formativa; teorico / pratica per tutti i volontari del Coordinamento per essere noi volontari di protezione civile sempre di più efficienti ed efficaci nel modo di operare durante tutte le nostre attività, per delle scelte più concrete, prudenti e coraggiose.

  1. La “mission” del Coordinamento
  2. La Task-Force provinciale e regionale
  3. Prevenzione e presenza sul territorio
  4. Allertamento 24h su 24h e, nella fasi di rischio Queste scelte sono state prese con prudenza coraggio e concretezza.

QUARTO MANDATO 2008-2011 (FARE SQUADRA)

Il quarto mandato (che da biennale passa a triennale) è cresciuto vissuto con il motto di “fare squadra”, ed il risultato è stato lodevole tra il Coordinamento e i nostri volontari. Il filo conduttore del quarto mandato è stato anche quello di interfacciarsi con le istituzioni”, pur mantenendo l’obbiettivo primario; quello d fare squadra.

  1. Formazione di secondo e terzo livello
  2. Corso aste metriche; regionali e provinciali
  3. Previsione e programmazione (progetti, bandi, ecc.)
  4. Rapporto con le istituzioni, emergenze e grandi eventi
  5. Luogo di raccolta dei mezzi del Coordinamento Questi obbiettivi sono stati tutti raggiunti, per poter assicurare interventi validi, efficaci e veloci.

QUINTO MANDATO 2011-2013 (RAPORTO CON LE ISTITUZIONI)

In questo mandato ci siamo dati delle priorità:

  1. Tavoli di lavoro con le istituzioni; la creazione di commissioni permanenti
  2. Mezzi e materiale del Coordinamento e delle Associate (Task-Force, Colonna Mobile)
  3. Relazioni con le nostre associate; operatività, assicurazione, attività, ecc.
  4. Specializzazione del volontari di secondo livello (cuochi, autisti, idraulici, elettricisti, ecc.)
  5. Formazione e preparazione dei “Quadri”, come punto di riferimento Il Coordinamento è sempre di più proiettato verso il futuro. Futuro, con volontari preparati,formati e qualificati.
  • Chieri +
    • GRES di Santena (Base Sierra)
    • Associazione Intercollinare di Protezione Civile Andezeno
    • Protezione Civile Chieri Volontariato
    • G.E.R.P. Gruppo Emergenza Radio di Poirino
    • Volontari di P. C. di Pino - Pecetto T/se
    • Centro Alfredo RAMPI
    • Gruppo Protezione Civile Novantaquattro Chieri
  • Chivasso +
    • Circolo di S. Barbara di Chivasso
    • E.R.V. Emergenza Radio Volontaria
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Foglizzo
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di San Giusto C/se
  • Cuorgnè +
    • Protezione Civile LA FENICE
    • Gruppo Comunale Protezione Civile di Favria
    • Ass. Gruppo Volontari Protezione Civile di Oglianico
    • Volontari di Protezione Civile EQUILATERO
    • Associazione Volontari Protezione Civile Rivara
    • Gruppo Volontari Protezione Civile di Salassa
    • Volontari di Protezione Civile Busano
    • Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile di Cuorgnè
    • Associazione LA TORRE
    • GC Agliè
  • Ivrea +
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Lessolo
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Fiorano Canavese
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Salerano
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Samone
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Banchette
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Albiano d’Ivrea - Unione della Serra
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile Burolo - Unione della Serra
    • Gruppo Comunale Protezione Civile di Bollengo - Unione della Serra
    • Unione dei Comuni 'Terre del Chiusella': Colleretto Giacosa, Parella, Quagliuzzo, Strambinello
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Pavone Canavese
    • A.N.A Associazione Nazionale Alpini Sezione di Ivrea
    • G.E.R.I. Gruppo Emergenza Ricerca Intervento Ivrea
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Vestignè
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Cascinette
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Loranzè
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Maglione
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Montalto Dora
    • Associazione Nazionale Polizia di Stato - Nucleo di Protezione Civile
    • Gruppo Comunale di Azeglio
    • Associazione Centro Alfredo Rampi di Strambino
    • GruppoComunale di P.C. di Romano Canavese
  • Lanzo +
    • Protezione Civile Valli di Lanzo e Balangero
    • Assoc. Radio Emergenza Base Sierra Nole C.
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Front
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Balangero
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Vauda Canavese
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di San Maurizio Canavese
    • A.F.P. delegazione del COM di Lanzo
    • Associazione Base Luna
    • Gruppo Comunale Ceres
  • Moncalieri +
    • Gruppo Trasmissioni Protezione Civile
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Lombriasco
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Piobesi
    • Emergenza Radio Carmagnola Vol. di P. C. 'Pegaso'
    • Centro di Formazione Unità Cinofile Soccorso Nautico P. C.
    • Giubbe Verdi di Moncalieri
    • C.B. Club Stella Gruppo di P. C.
    • A.F.P. Associazione Fuoristradistica Piemontese Moncalieri
    • Gruppo Comunale Protezione Civile di Carignano
    • Gruppo Comunale di Osasio
    • Gruppo Comunale Protezione Civile di Pancalieri
  • Nichelino +
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile Piossasco
    • S.V.P.C. Bruino
    • S.V.P.C. None
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Candiolo
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di None
    • Associazione BIOS (Protezione Civile - Ambiente)
  • Pinerolo +
    • Organizzazione Giacche Verdi Cercenasco
    • A.N.A. Associzione Nazionale Alpini Sezione di Pinerolo
    • Gruppo di Protezione Civile Valli Chisone e Germanasca
    • ISER di Cercenesco
    • Gruppo Comunale Protezione Civile di Cavour
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Villar Pellice
    • Gruppo Comunale Protezione Civile Scalenghe
    • Gruppo Comunale Protezione Civile di Garzigliana
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile Cercenasco
    • ANPANA sezione Torino
  • Rivoli +
    • CB Club 'Il Marinaio'
    • Gruppo Subalpino Lavoro in Acqua
    • FIR CB Base Charlie Collegno
    • A. F. P. Associazione Fuoristradistica Piemontese di Rivoli
    • Le Aquile di Rivoli
    • Associazione SAT (Sorveglianza Aerea Territoriale)
    • Nucleo Sommuzzatori "Cravanzola"
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Coazze
  • Settimo +
    • Volontariato di P.C. H24 Sciolze
    • Gruppo Comuale di Protezione Civile S. Mauro T/se
    • Radio Club Piemonte di Settimo
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Settimo T.se
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Leinì
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile Lombardore
    • Gruppo Comunale di Caselle
    • Gruppo comunale di Gassino
  • Susa +
    • Organizzazione A.N.A. Susa
    • Squadra Val Messa di Protezione Civile di Almese
    • Squadra di Protezione Civile MEANA
    • A.F.P. Associazione Fuoristradistica Piemontese Susa
    • Gruppo Intercomunale Media Valle Susa
    • Volontari Protezione Civile Condove - Napoleone Bordoni
    • Sestriere 2035
    • ANSMI Gruppo Cinofilo
  • Torino +
    • Associazione Volontari Alpini Protezione Civile
    • Ass. Nuovo Rinascimento-Vol. Prot. Civile Comunità di Scientology-PRO.CIVI.CO.S
    • SUBALPINA CB-OM
    • P.A. Ass. Radio Soccorso Torino
    • A.N.A. Associazione Nazionale Alpini Sezione di Torino
    • Psicologi per i Popoli Torino
    • Organizzazione Nazionale Volontari di P. C. LE AQUILE Torino
    • G.O.T.T. Gruppo Operativo Trasmissioni Torino
    • Associazione AGESCI Torino
    • V.A.T. 2 (Volontari Aquile Torino Circ. n. 2)
    • Organizzazione I Falchi di Daffi Torino
    • Volontari P. C. A.N.F.I. Torino
    • Piloti di Protezione Civile
  • Venaria +
    • Associazione Volontari Protezione Civile Venaria
    • Gruppo Comunale di Protezione Civile di Druento

Previsione

Prevenzione

Post-Emergenza